SOVRAPPESO E OBESITÀ.

Per avere un’idea del proprio peso ottimale è utile calcolare il proprio indice di massa corporea, più comunemente noto come body mass index, o BMI. Calcolarlo è semplice: dividete il vostro peso in kg per la vostra altezza in metri, e dividete il risultato nuovamente per l’altezza in metri.

Ad esempio, se pesate 80 kg, siete alti 1,65 m, il vostro BMI = (80 / 1,65) / 1,65= 29,4 kg/m2

Un BMI ottimale è compreso fra 20 e 25.
Se avete un BMI inferiore a 20 siete sottopeso.
Se avete un BMI compreso fra 25 e 30 siete sovrappeso.
Se avete un BMI superiore a 30 siete obesi.

Il BMI è un ottimo indice, ma per le persone particolarmente muscolose può non essere del tutto affidabile. Un’altra misurazione che potete effettuare è la CIRCONFERENZA ADDOMINALE: questa si misura in piedi ponendo un metro a nastro all’altezza dell’ombelico. Per persone con altezza nella norma, la CIRCONFERENZA ADDOMINALE non dovrebbe superare i 102 cm nell’uomo ed gli 88 cm nella donna.

Perdere peso portando il BMI entro il 30 ha un effetto favorevole sulla pressione arteriosa, sui livelli di colesterolo e sul rischio di sviluppare il diabete e diverse malattie cardiovascolari.

Come è noto, i metodi proposti per perdere peso sono tantissimi, qualche volta efficaci e tante altre volte no. I capisaldi sono ovviamente una dieta appropriata ed un'attività fisica regolare, da mantenere con costanza. In questo ambito, l'approccio personalizzato è particolarmente importante per ottenere un risultato concreto. Oltre a consultare le sezioni dedicate su questa App, nel caso tu fossi obeso, puoi rivolgerti al medico di famiglia o allo specialista per concordare una strategia mirata.