COLESTEROLO.

Il colesterolo è normalmente presente nel sangue, ma se è in quantità eccessive si deposita nelle pareti delle arterie causando placche che possono occluderle (con gravi conseguenze). In generale, più il livello di colesterolo è elevato, più è alto il rischio: la probabilità di infarto o ictus, a 10 anni, di una persona con 240 mg/dL di colesterolo totale, è circa 2 volte superiore a quello di una persona con valori considerati "normali" di colesterolo (sotto i 180 mg/dL).

Nelle analisi di laboratorio si trovano diversi valori che riguardano la quantità e il tipo di “grassi” presenti nel sangue: il colesterolo totale (spesso chiamato semplicemente colesterolo), i trigliceridi, il colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo cattivo) e il colesterolo HDL (quello buono). Il colesterolo LDL spesso non è presente nelle analisi perché si calcola con una formula usando gli altri 3 valori: basta sottrarre dal colesterolo totale il valore del colesterolo HDL e un quinto del valore dei trigliceridi, come nell'esempio di seguito.

ESEMPIO

Colesterolo totale (o colesterolo): 220 mg/dl
Colesterolo HDL: 40 mg/dl
Trigliceridi: 170 mg/dl
Colesterolo LDL: 220 – 40 – (170/5) = 146 mg/dl
Chiaramente, il vostro medico di famiglia può aiutarvi.

Non esiste una soglia unica sotto alla quale il colesterolo LDL si considera "normale", perché la soglia può variare in base al dato di partenza ed alla presenza o meno di altri fattori di rischio. Occorre quindi utilizzare un algoritmo apposito, come quello inserito nel calcolatore del rischio nell’App SALVACUORE, per capire se si è nella norma oppure se si ha un rischio più alto.

Anche se esistono farmaci per la riduzione del colesterolo, il primo approccio è non-farmacologico: occorre smettere di fumare, migliorare lo stile alimentare, vincere la sedentarietà e raggiungere un peso normale (consulta le sezioni dedicate su questa App). Cambiare lo stile di vita è a tutti gli effetti una terapia, e potrebbe essere sufficiente ad ottenere valori soddisfacenti di colesterolo. Inoltre, coloro che necessitano di una terapia farmacologica devono sapere che questa avrà un’efficacia minore se non viene associata ad un miglioramento dello stile di vita.