ATTIVITÀ FISICA.

Uno stile di vita sedentario è sempre più diffuso. Tuttavia, è ormai ben documentato che praticare attività fisica in modo regolare riduce il rischio cardiovascolare anche del 40%, sia nei soggetti sani che nei soggetti a rischio elevato, poichè ha diversi effetti positivi:

  • previene / ritarda l’insorgenza dell’ipertensione nei soggetti sani, e riduce la pressione negli ipertesi;
  • aiuta a mantenere controllato il peso corporeo;
  • aumenta il colesterolo buono (HDL) e contribuisce a ridurre il colesterolo cattivo (LDL), il colesterolo totale ed i trigliceridi;
  • riduce il rischio di sviluppare il diabete.

Inoltre, i benefici non sono limitati all’apparato cardiovascolare: praticare attività fisica migliora le funzioni cognitive e riduce l’incidenza di alcuni tumori molto comuni, come quelli del colon-retto e della mammella.

La cosa più semplice, economica ed efficace che si può fare per vincere la sedentarietà è camminare a passo sostenuto per 30 minuti, 5 giorni alla settimana. Anche bicicletta, cyclette, tapis roulant e altri esercizi aerobici come il nuoto sono ottimi, purchè svolti con regolarità e costanza. Oltre a questo, la sedentarierà si combatte tutti i giorni con alcune accortezze: non passare troppo tempo davanti alla tv o al computer, prendere le scale piuttosto che l’ascensore, non prendere l’auto per piccoli spostamenti, dedicarsi al giardinaggio o ai lavori di casa.